Luce

Servizi fotovoltaico domotica impianti elettrici civili ed industriali

L’Azienda nel corso della sua attività lavorativa in collaborazione con il suo staff tecnico e dei suoi collaboratori, ha realizzato diverse tipologie d’impianti, elettrici e speciali, distribuzione ed energie alternative.

Impianti elettrici settore civile

Nel settore degli impianti su edifici di civile abitazione e terziario, sono stati realizzati impianto di illuminazione, Forza Motrice e video citofonia con la gestione ed il controllo delle parti comuni e della termoregolazione con supervisione su PC.

Impianti elettrici settore industriale

Sono stati realizzati impianti elettrici nel settore di produzione del legno, nella siderurgia nonché su impianti di produzione inerti e conglomerati bituminosi con la completa automazione e gestione degli impianti tecnoclogici.

Cabine Elettriche di trasformazione MT/BT

Dal punto di consegna dell’Azienda di distribuzione realizziamo Cabine di Trasformazione in MT/BT di varie potenze rispondenti alle norme più aggiornate, con l’impiego di scomparti modulari e componibili con soluzioni monoblocco preisolati in SF6 ed interruttore in vuoto.
Trasformatori del tipo in resina MT/BT con varie classi d’isolamento delle varie potenze da 100 a 3000 KVA con alta affidabilità grazie al tipo di materiali utilizzati ed alle evolute tecniche costruttive.

Cablaggio strutturato rete fonia dati

Per cablaggio strutturato s’intende un’ unica rete di mezzi trasmissivi suddivisa in opportune bande, in grado di supportare qualsiasi tipo di segnale atto a migliorare la comunicazione tra gli utenti.
Il cablaggio strutturato è costituito da armadio Rack del tipo a parete e/o pavimento a seconda della necessità dell’impianto per il contenimento degli apparati elettronici quali pannelli di permutazione telefonia e dati con relative bretelle delle varie categorie.
Apparati Switch per la gestione e configurazione dei collegamenti.
Modulo gigabit ethernet con opportuni led per evidenziare i principali dati diagnostici, nonché stati di attività od errore del modulo.
Server di rete locale per i vantaggi della riservatezza sui servizi resi disponibili del server, devono essere convalidati dal server attraverso una password e sicurezza per l’attenzione di tutti i sistemi moderni per garantire la sicurezza dei dati.

Impianto rilevazione incendi

Il sistema di rilevazione automatica d’incendio in conformità alla normativa vigente è costituito da centrale di rilevazione a microprocessore analogico, completa di display LCD con interfacce seriali  e predisposta per il collegamento tramite PC. Dotata di orologio per la programmazione di tutti i parametri riconoscimenti allarmi e guasti, lettura e modifica, stato di attivare o disattivare zone e rilevatori con segnalazione di allarme guasto di zona o di uscita.
Rilevatori di fumo del tipo analogico e lineare, completi di LED indicatore di allarme per la segnalazione locale degli allarmi, emissione del segnale di manutenzione e dispositivo d’isolamento di corto circuito.
Pannelli di allarme costituiti da cassonetto luminoso completo di schermo dotato di diciture, con avvisatore acustico piezoelettrico
Pulsanti di allarme con identificazione individuale, attivazione mediante azione su lastra trasparente con punto di rottura, led rosso per l’indicazione locale dello stato di attivazione.

Impianto antintrusione

Centrale a microprocessore con ingressi con bilanciamento espandibili, uscite elettroniche programmabili liberamente, predisposte per linee bus seriali per trasponder completa     di circuiti di pilotaggio e gestione di tastiere remote chiavi e lettori di prossimità, programmazione da tastiera e/o da PC.
Combinatore telefonico digitale multicontrollo  e modem per telegestione uscita ed automazione con modulo combinatore e messaggi vocali.
Tastiera di comando e gestione della centrale completa di dispaly a cristalli liquidi led di segnalazione per verifica dati.
Rilevatori a doppia tecnologia a microprocessore con allarme costituito da una sezione a microonde distanza mascheramento regolabile con lente asterica di alto guadagno portata e copertura microonda regolabili, con autodiagnosi individuale.

Impianto TVCC

Continua a crescere l’interesse per la sicurezza intraprendendo nuove strade per la crescita del settore TVCC con tecnologie più avanzate in ogni contesto applicativo dai piccoli esercizi commerciali fino ad ambienti con esigenze altamente specializzate con l’impiego di sistemi altamente professionali quali:
Videoregistratore digitale che permette simultaneamente di effettuare visione, registrazione, riproduzione e programmazione. Visualizzazione in tempo reale, software per la visualizzazione remota ed il controllo a mezzo telefonino mobile, controllo con mouse.
Telecamera per interni ed esterni a colori DAY-NIGHT del tipo con obiettivo fisso o vari focale con regolazione lunghezza focale, combinazione automatica controllo IR LED tramite fotocellula ed uscita secondaria per monitor. Telecamera tipo Speed Dome a colori per esterno ed interno termoventilata con sensore, rotazione continua orizzontale e verticale variabile con programmatore funzioni orario giornaliero.

Domotica

La domotica non deve essere più considerata come un accessorio di lusso adatto solo a realizzazioni di altissimo livello, al contrario si tratta di un insieme di soluzioni per realizzazioni di medio livello ed in ristrutturazioni d’impianti esistenti grazie alla disponibilità di prodotti dal costo ridotto sempre più semplici nell’installazione e nel funzionamento.

Risparmio energetico - Risulta estremamente semplice regolare la temperatura dei locali secondo profili ottimali in assenza degli occupanti, riduce automaticamente la temperatura per poi ristabilirle al loro rientro o provvedere a fermare il riscaldamento quando si arieggiano i locali.

Controllo carichi - Permette di evitare i black-out per l’eccessivo consumo di energia. Il sistema infatti rileva i consumi istantanei e attiva/disattiva gli elettrodomestici secondo priorità stabile evitando i fastidiosi disservizi ben noti a tutti.
L’adozione del sistema apre le porte all’introduzione di nuovi regimi di contabilizzazione dei consumi utilizzando l’energia nelle fasce orarie di minor richiesta con facile programmazione delle utenze senza necessità di ulteriori interventi o modifica dell’impianto.

Allarmi e sicurezza - Tutti gli allarmi tecnologici sono tenuti sotto controllo: fughe di gas, allagamenti,  emergenze, scatto interruttori: inoltre s’ interfaccia all’impianto antintrusione e con l ‘utilizzo di un modulo GSM permette in ogni istante di verificare da remoto lo stato degli impianti e/o dispositivi.

 

Fotovoltaico

I sistemi solari fotovoltaici trasformano l’energia contenuta nella radiazione solare in energia elettrica grazie ai mezzi tecnologici disponibili, considerando che tale fonte di energia risulta gratuita, pulita ed inesauribile e che potrebbe liberarci definitivamente dalla dipendenza de l petrolio o di altre alternative poco sicure e contaminanti. Opportunamente trattata e controllata è possibile vendere al gestore elettrico. La scelta di una soluzione fotovoltaica rappresenta quindi un investimento dai ritorni certi e facilmente calcolabili, grazie agli schemi di finanziamento previsti dalle diverse legge nazionali.
Gli impianti fotovoltaici sono generalmente suddivisi in due grandi famiglie: Impianti STAND-ALONE (o ad isola) e impianti GRID-CONNECTED (o connessione alla rete)
Gli impianti STAND-ALONE sono utilizzati per elettrificare utenze isolate, distanti dalla rete elettrica, difficili da alimentare. In questi impianti l’energia prodotta dai moduli fotovoltaici immagazzinata in apposite batterie o per avere energia elettrica in alternata, ossia uguale a quella fornita dal proprio gestore, occorre installare un inverter che trasforma l’energia delle batterie a bassa tensione continua in corrente alternata.
Gli impianti GRID-CONNECTED sono impianti collegati in parallelo alla rete elettrica pubblica, progettati per immettere nella stessa energia elettrica prodotta diventando delle piccole “centrali elettriche” in grado di azzerare o ridurre il fabbisogno energetico di qualsiasi edificio ad uso pubblico, industriale, abitazioni ecc… L’impianto connesso alla rete si compone in una determinata superficie di moduli fotovoltaici collegati tra di loro in modo opportuno, i quali alimentano, con appropriati dispositivi, l’apparecchiatura elettronica di conversione (inverter) che adatta l’energia prodotta agli standard di rete monofase o trifase e la immette nella stessa, la disciplina dello scambio sul posto (net metering) poi prevede di quantificare l’energia riversata in rete per poi defalcare tale quantità dai consumi dell’utenza. Le normative italiane prevedono che il sistema sia realizzato mediante un contatore elettrico bidirezionale, oppure mediante una coppia di contatori unidirezionali posti in serie con versi opposti.